Il guerriero

La più grande vittoria del valoroso guerriero consiste nel condurre per mano il nemico proprio nel punto in cui sperava.

Coloro che, consapevoli di gravi ed evidenti ingiustizie, rimangono inerti o l’avallano, divengono più colpevoli di coloro che l’han commesse.

Prima di commettere ingiustizie e malvagità nei confronti di un innocente, guarda negli occhi i tuoi genitori, i tuoi figli, i tuoi cari.

Potrai possedere anche grandissimo potere ma se pecchi di intelligenza, astuzia, onestà, buone maniere, buona memoria, ottima capacità di eloquenza e, soprattutto, di scrittura, potrai forse vincere qualche vile battaglia ma perderai la guerra.

Il forte aspetta il nemico da solo e agisce alla luce del sole, il debole è circondato da codardi aiutanti, colpisce in penombra e rifiuta il confronto.

L’onestà ripaga, la disonestà paga.

Annunci

Siediti ovunque tu sia

Siediti ovunque tu sia
E ascolta il vento che canta nelle tue vene.
Senti l’amore, l’anelito, la paura nelle tue ossa.
Apri il tuo cuore a chi tu sei, proprio adesso,
Non a chi ti piacerebbe essere,
Non al santo a cui ambisci diventare,
Ma all’essere che è proprio qui davanti a te, dentro di te,
attorno a te.
Tutto ciò che sei è benedetto.
Tu sei già di più e di meno
Di qualsiasi cosa tu possa sapere.
Espira,
Tocca,
Lascia andare.

John Welwood