Il respiro

Respiro

Proprio mentre sto respirando, quanti altri stanno respirando?
Su e giù, inspiro espiro;
respira
il monaco sullo Zafu
la monaca che si inginocchia per il Vespro.
Su e giù, inspiro espiro;
respira
il muratore che impasta l’ultima “sacchetta” di cemento della giornata,
il politico che mi ha ingannato anche oggi,
l’emigrante sballottato e sperduto nel Mediterraneo
su una barca troppo carica di respiri.
Su e giù, inspiro espiro;
respira
il cecchino che, in una delle tante Sirie del mondo, inquadra nel mirino;
e respira anche la sua vittima.
Su e giù, inspiro espiro;
respira
l’amante cercando tutto l’ardore di cui è capace
per poi fermare ogni respiro nello scoppio del piacere.
E mentre io inspiro, in questo preciso istante
un uomo o una donna
in qualche letto di ospedale o in qualche angolo del mondo, espira il
suo ultimo respiro;
e mentre io espiro, in questo preciso istante
un bambino viene al mondo e con la prima aria che inspira
scoppia nel pianto di saluto al mondo.

Andrea Di Carlo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...