Nefandezze

Astieniti dall’insabbiar nefandezze, il vento le porterà in riva.

Coloro che, consapevoli di gravi, evidenti e atroci ingiustizie, rimangono inerti o l’avallano, divengono più colpevoli e riprovevoli di coloro che l’han commesse.

Non abbassare mai la testa, tantomeno di fronte ai lestofanti.

L’uomo valoroso è colui che non si piega di fronte ai propri istinti e combatte strenuamente per la giusta causa.

Guardati dall’accordar ragione ai disonesti.

Solo chi possiede grande forza, intelligenza, onestà e coraggio avrà il potere di migliorare il mondo.

Annunci

Macchie eterne

Coloro che, consapevoli di gravi, evidenti e atroci ingiustizie, rimangono inerti o l’avallano, divengono più colpevoli e riprovevoli di coloro che l’han commesse.

Guarda negli occhi i disonesti con il disprezzo che meritano.

Colui che nasconde le malefatte in un fosso è più colpevole di colui che l’ha riempito.

Pondera scrupolosamente le conseguenze di ogni tua decisione, soprattutto se essa è palesemente ingiusta.

Colui che nega l’evidenza diviene complice.

I disonesti sfruttano il vile potere della prevaricazione, gli onesti quello dell’onore e dell’integrità.

Gli uomini onesti si riconoscono anche in silenzio, i disonesti necessitano di parole al vento che confermano la loro nefandezza.

Il nascondere equivale ad autoaccusa.

Una volta compresa la differenza tra il bene e il male è naturale optare per il primo.

Il nemico che vuole distruggerti è colui che ha compreso che vali molto più di lui.

Insegna ad ogni essere umano cui ti avvicini la retta via del comportamento.

L’onestà è evidente, la disonestà si nasconde dietro diffamazioni, minacce, aggressioni e complicità.

Me fortunato

Sii come il promontorio contro cui si infrangono incessantemente i flutti: resta immobile e intorno ad esso si placa il ribollire delle acque. “Me sventurato, mi è capitato questo”. Niente affatto! Semmai: “Me fortunato, perché anche se mi è capitato questo resisto senza provar dolore, senza farmi spezzare dal presente e senza temere il futuro”. Infatti una cosa simile sarebbe potuta accadere a tutti, ma non tutti avrebbero saputo resistere senza cedere al dolore. Allora perché vedere in quello una sfortuna anziché in questo una fortuna?

Marco Aurelio

Ponderare

Pondera scrupolosamente le conseguenze di ogni tua decisione, soprattutto se essa riguarda la vita di un essere umano.

Apprezziamo le persone che ci vogliono bene, un domani ne potremo sentire la mancanza.

Anche il peggior delinquente può insegnarti qualcosa, quantomeno a non comportarti come lui.

Fà in modo che ogni tua azione doni amore all’Universo e alle sue creature.

Sforzati di perdonare anche colui che ti sta infliggendo dolore, perché sicuramente egli sta soffrendo e cerca di scaricare le sue pene in questo modo, ignaro del fatto che l’Universo non fa sconti.

La più grande vittoria nei confronti di colui che voleva nuocerti con malvagità consiste nel far giungere alle sue orecchie i tuoi trionfi, quando sarà ormai vecchio e solo.

Agisci con umiltà e pensa in grande.

Lascia che il perdono prenda il posto della vendetta.

Procedi onestamente e secondo correttezza

Tutto il male arrecato ad un tuo simile, presto tornerà indietro.

Biasimo l’ingiusto e color che lo nascondono.

Apprezziamo ogni secondo che l’Universo ci dona per agire correttamente e secondo onestà.

Esprimi i tuoi desideri all’Universo e questo li realizzerà quando meno te l’aspetti.

Dimentica e perdona ma, se attaccato, ricorda tutto.

L’onestà guarda in faccia, la disonestà abbassa lo sguardo verso la polvere della strada.

Guardati dalle pedine ma, soprattutto, da coloro che le manovrano.

Se pratichiamo la gratitudine, la vita risponderà di conseguenza.

Lascia che il coraggio prevalga sulla paura, anche nelle scelte cruciali della vita.

Sii pienamente consapevole della responsabilità di ogni tuo agire.

Ogni azione, benevola o disonesta che sia, presto o tardi sarà restituita dall’Universo con le sue conseguenze.

Fonte d’ispirazione del mio post:
“Spesso commette ingiustizia non solo chi fa ma anche chi non fa.”

Marco Aurelio

Ingiustizie

Coloro che, consapevoli di gravi, evidenti e atroci ingiustizie, rimangono inerti o l’avallano, divengono più colpevoli e riprovevoli di coloro che l’han commesse.

Dimentica e perdona ma, se attaccato, ricorda tutto.

Lascia che il coraggio prevalga sulla paura, anche nelle scelte cruciali della vita.

Sii pienamente consapevole della responsabilità di ogni tuo agire.

Il non rispondere equivale a confermare.

Ogni azione, benevola o disonesta che sia, presto o tardi sarà restituita dall’Universo con le sue conseguenze.

Colui che perde la dignità e l’orgoglio perde sé stesso.

La forza del valoroso combattente consiste nel non permettere alla lacrima di solcare il suo volto di fronte al malvagio, disonesto e invidioso nemico.

Abbi il coraggio di lasciare una strada familiare per intraprenderne una migliore.

Guardati dai disonesti e dagli ipocriti.

Man mano che le nuvole aumentano il sol sparisce sempre più sul grigio mar.

Gli uomini codardi giocano, quelli coraggiosi combattono apertamente.